• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

SPARAGNA, MARE, FIUMI E LAGUNE. E DIRITTO AL LAVORO

E-mail Stampa PDF

 

Mare, fiumi, acqua , canti popolari che ruotano intorno a questo elemento dal nord al sud  del nostro paese, in  una festa di dialetti e di ritmi, ricordando il diritto al lavoro di ognuno e “ facendo comunità, stando tutti insieme”. Questa  l’anima dello spettacolo di Ambrogio Sparagna  “ Canti d’acqua di fiume e di mare”, andato in scena al Parco della Musica nella mattinata del primo maggio nell’ambito del Si Canta  Maggio, la   grande Festa del lavoro dell’Auditorium Parco della Musica di Roma con intrattenimenti al chiuso e all’aperto , concerti, spettacoli di burattini, mostra di strumenti musicali e il Mercato di Campagna Amica.

 

Lo spettacolo, un progetto originale di Ambrogio Sparagna per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Coro Popolare  e il Coro di Voci Bianche diretti da Anna Rita Colaianni, produzione originale della Fondazione Musica per  Roma in collaborazione con Ravenna Festival e  il Comune di Comacchio, si è sviluppato con grande intensità e  con una grande musica  attraversando  la tradizione dei canti di lavoro marinareschi, canti d’amore  e leggende, attingendo al   repertorio tradizionale   del nostro paese così ricco di acque  - lunghe costa, fiumi, laghi e  lagune - e una grande natura,  tra campi e vallate, che richiede lavoro. E dal lavoro nascono storie e racconti.

Focus   speciale  sul repertorio tipico  della tradizione del Po e soprattutto sui canti in dialetto di Comacchio, una tradizione  vivace e  ricca di energia   cantata per l’occasione  dagli oltre 20 elementi dei Cantori di Comacchio, che hanno cantato anche all’esterno dell’Auditorium per un pubblico ancora più vasto. Un'area quella di Comacchio ritenuta dal Maestro Sparagna di grande suggestione, interessante bacino di ricerca ,  e  cornice già di spettacoli i e laboratori del maestro di musica e danza,in collaborazione con Francesca Trenta.

 

E dal delta del Po il viaggio porta verso sud, in    Sicilia , con l bella voce di Elena Bordonaro che ha interpretato una canzone in dialetto italo- gallo ( San Fratello), e poi la     Puglia , con la voce e il mandolino del salentino Mimmo Epifani.

 

 

 

Artista che si è appassionato alla musica tradizionale  apprendendo i primi elementi nelle barberie dell'Alto Salento, e che ha regalato al pubblico una pizzica di San Vito unica, fino alle canzoni del Maggio della Toscana  ("E bene venga Maggio e Maggio gl'è venuto!") .

 

Per dimostrare il legame tra musica popolare e poesia,   un intermezzo   di Davide Rondoni poeta e affabulatore di Romagna”,che ha portato la solenne voce del fiume.   E infine, tra i grandi ospiti, la straordinaria partecipazione di    Eugenio Bennato, uno dei musicisti più rappresentativi della storia della musica popolare italiana, cui si deve ricerca e diffusione della tradizione  con orizzonti mediterranei,   con  alcuni   brani   significativi. Dalla sua composizione " Il mondo corre" sull’essere lento, uno status legato anche al mondo del popolare, in contrapposizione  alla velocità del mondo contemporaneo, alla ballata immancabile e mitica " Brigante se more", dove si si difende la propria terra.   Un’Italia in festa  che omaggia  la musica popolare e i suoi valori. Una musica che rende   migliore   il nostro paese.

"Il mondo corre, corre, mi lascia sempre

indietro ma non vede quelle cose

che io vedo. E chi va lento, col suo talento

indietro resterà

ma la lentezza canta canzoni

che nessuno sa".

Foto Ballareviaggiando.it

I protagonisti

Ospiti

I Cantori popolari di Comacchio

Davide Rondoni voce recitante

Mimmo Epifani voce e mandolino

e la partecipazione straordinaria di

Eugenio Bennato


Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica

diretta da

Ambrogio Sparagna

Eleonora Bordonaro voce

Clara Graziano organetto

Arnaldo Vacca tamburelli

Cristiano Califano chitarra, chitarra battente

Raffaello Simeoni voce, mandola, fiati popolari

Diego Micheli contrabbasso

Giordano Treglia ghironda e lira calabrese

Erasmo Treglia viola ciaramella, violino a tromba

Mimmo Epifani voce, mandolino e mandola

Davide Rondoni voce

Eugenio Bennato  voce, chitarra e chitarra battente

Cantori popolari di Comacchio

Coro Popolare e Coro di Voci Bianche

diretti da

Anna Rita Colaianni

Ambrogio Sparagna voce e organetti

 
foto01.png
facebook youtube twitter
  • login

Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando








NOSTALGIA DEL CORPO. UPTER, ANTROPOLOGIA DELLA DANZA
Immagine

  Un viaggio tra il nostro sud e luoghi lontani come il nord est del Brasile, l’Amazzonia e l’Africa  per avvicinare  la ritualità della danza in posti così diversi , capirne  le affinità,...
BRASIL JUNINO, CULTURA, MUSICA E DANZA A ROMA
Immagine

Dopo aver incantato più di 20.000 persone a Lisbona e Madrid, lo spettacolo “Brasil Junino” dedicato ai Festeggiamenti del Giugno Brasiliano del Nord-Est del Paese, è arrivato a Roma venerdì 5...