• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

Maristella Martella accelera la sua danza….

Maristella Martella, danzatrice di Nuova Danza Popolare,   con i suoi passi e la sua arte affronta da sempre un viaggio dello spirito  senza confini geografici o temporali. Dopo la sua partecipazione a Kuwait City, con l’Orchestra de La Notte della Taranta,  al Festival Al Qurain, ci parla del suo film, realizzato con Azzurra Lugari, La danza di Persefone, di produzione francese ma girato nel cuore del Salento, e del suo spettacolo teatrale  Passo a Sud, danza e musica per avvicinare  il tarantismo e la magia della trance

di Ester Ippolito

 

Maristella va oltre”: con queste parole iniziava tempo fa un servizio dedicato a Maristella Martella su B&V.. Oggi  ci sentiamo di  dire “Maristella va lontano”…. Di origini salentine, formazione classica e contemporanea, insegnante, danzatrice e coreografa di danze popolari del sud Italia tradizionali e “reinterpretate”, direttore della Scuola Tarantarte e della compagnia omonima  di Nuova  Danza Popolare, ballerina solista de La Notte della Taranta ( nelle ultime edizioni con il ruolo di  coordinamento coreografico), Maristella ha toccato  nel gennaio scorso con i suoi piedi magici  il palcoscenico di  Kuwait City (Al Qurain Festival) con L’Orchestra Popolare della Taranta. Una tappa importante  e un  grande successo per l’Orchestra,  grande realtà che diffonde nel mondo  il ritmo della musica e cultura salentina (altri tour internazionali da ricordare Boston, New York, Cartagine, Londra e Pechino), realizzata grazie all’impegno del direttore della Fondazione La Notte della Taranta Massimo Manera, dell'esperto culturale per il Golfo Alessandra Priante, dell'ambasciatore italiano in Kuwait Fabrizio Nicoletti e di Puglia Promozione.

La pizzica negli Emirati

E’ stata per me  una grandissima emozione -racconta Maristella -.  “Un’ora e mezzo di concerto e spettacolo in cui ho sentito il coinvolgimento del pubblico, un pubblico importante quello di  Kuwait City, di cui facevano parte anche tante donne. Restano le testimonianze video del battito di mani di accompagnamento da parte degli spettatori, il ritmo salentino e mediterraneo è stato  davvero contagioso… La mia esibizione è partita dalla pizzica di Torchiarolo ma poi ho voluto interpretare il rapporto con il velo avvicinandomi alla tradizione orientale sempre con rispetto, e ricordo con piacere il momento di scambio di danza con una donna kuwaitiana che si è creato. Hanno  partecipato a questo evento 12  elementi  dell’Orchestra della Notte della Taranta". Tra le cantanti Enza Pagliara e Stefania Morciano;  tre le  ballerine, Maristella Martella, Laura Boccadamo e Laura De Ronzo. I musicisti: Claudio Prima,  Gianluca Longo,   Massimiliano De Marco,  Silvio Cantoro, Antonio  Riccardo Laganà e  Antonio Castrignanò (anche voce).

Il legame con La Notte della Taranta per Maristella è molto forte, e la danzatrice ricorda il suo esordio sul palco con il maestro concertatore Ambrogio Sparagna, e soprattutto sottolinea il riconoscimento da parte del maestro Einaudi del valore della danza popolare. “Il maestro Einaudi, nel 2010,  ha capito   l’importanza e il ruolo della danza  accanto alla musica. La danza, finora, rappresentava infatti un ornamento femminile e collaterale, senza un vero riconoscimento professionale”. Nell’edizione 2013, con il maestro Sollima, un altro passo importante. “Per la prima volta sul palcoscenico de La Notte della Taranta  ha fatto la sua comparsa un pezzo coreografato “Fimmine Fimmine“, eseguito dalla mia compagnia Tarantarte di Nuova Danza Popolare, a seguito di un provino fatto con il maestro. E’ stata davvero  una grande soddisfazione”.

I progetti: dalla Danza di Persefone a Passo a Sud. Cinema  e teatro

Maristella non si ferma e  la sua arte  interpretativa, legata alle sonorità mediterranee, all’arte e cultura classiche, e alla figura centrale della donna, lievita. Due i progetti importanti: un film, La Danse de Perséphone, già realizzato, e uno spettacolo teatrale  presto in scena, Passo a Sud. "Sono felicissima - afferma- della realizzazione di questo film con la collaborazione del CNC di Parigi, per Oleo Film, che ha accolto il progetto del documentario realizzato con la regista Azzurra Lugari. Il  film, che insegue il mito di Persefone e Demetra  quale simbolo del rinnovamento della donna e della danza popolare, è girato nel cuore del Salento -  Corsano, Tiggiano, Alessano e Gagliano - accompagnato dai ritmi della musica degli Officina  Zoè. Il tutto diventa una fusione tra paesaggio naturale, sensazioni oniriche legate al tarantismo, e danza nella sua fisicità. Azzura è la regista, io ho creato la coreografia e danzo con  le ballerine della compagnia Tarantarte, Nuova Danza Popolare (Miriam Costa, Silvia de Ronzo, Manuela Rorro, Laura de Ronzo, Chloé Scalese). Non resta che attendere la prima a Parigi!!!”.

Dal cinema  al teatro con un altro progetto importante: si tratta di Passo a Sud, uno spettacolo di danza e musica ispirato alla Pizzica e al tarantismo salentino (manager Sabino Martiradonna), che vede protagonisti la danza di Maristella e della sua compagnia, proponendo una ricerca  coreutica  e teatrale sulle danze e riti del sud d’Italia con  la musica   degli Officina Zoè e la musica colta di Dondestan. L’  ideazione e le coreografie sono di Maristella Martella, assistente alle coreografie Silvia De Ronzo, videoscenografie di Azzurra Lugari. "E’ uno spettacolo in cui riesco a incrociare passato e presente, classico e contemporaneo richiamandomi al mondo dei riti del sud Italia, dando sempre spazio alla visione femminile e alle sue emozioni - spiega Maristella -. Accanto alla danza e alla sua espressività, uno degli aspetti più interessanti dello spettacolo riguarda il fronte musicale  con il rinnovamento e la rilettura del repertorio musicale e coreutico della Pizzica Pizzica attraverso composizioni originali che rispettano lo spirito della  tradizione. Nella prima parte dello spettacolo, le danzatrici   portano in scena la bellezza e la  forza femminile richiamandosi alle antiche dee; nella seconda la compagnia interpreta l'aspetto più teatrale ed espressivo del Tarantismo salentino, creando un ponte simbolico con i riti di Trance mediterranea. I musicisti dal vivo diventano guaritori e la musica è la cura dell'anima. Nella terza parte  esplodono le danze favorendo l’incontro tra stili diversi”. Lo spettacolo è già in calendario al Caravan Theatre di Lione per il 2015 e si attende il debutto italiano.

Tarantarte e Residenza a Sud

Prosegue naturalmente l’ attività di docente di Maristella con i suoi Atelier in Italia e all'estero e  i corsi presso la scuola  Tarantarte, nata nel 2009, sedi attuali Corsano e  Bologna, che trae linfa  dal suo impegno insieme a quello di Silvia De Ronzo, Laura De Ronzo, e Manuela Rorro. Novità 2013/2014 l’inaugurazione, nel corso delle feste natalizie, della versione invernale di Tarantarte “Residenza a sud”, con  un evento dal nome evocativo “Danzare la terra”,  svoltosi a  Tricase,con la collaborazione del Comune che ha offerto gli spazi del Palazzo Gallone. L'appuntamento  ha visto performance di danza, stage, concerti di musica tradizionale e la partecipazione di molti ospiti venuti dall’estero”. Per il 2014  all’orizzonte anche nuovi e ulteriori progetti di insegnamento a Parigi, destinazione nella quale Maristella opera già da tempo.

Articolo correlato in B&V http://www.ballareviaggiando.it/danze-popolari/815-la-danza-libera-di-maristella-martella.html

Teaser Film KORE – La Dance de Perséphone

regia Azzurra Lugari, coreografie Maristella Martella

www.tarantarte.it

FacebookTarantarte: http://www.facebook.com/groups/49780798621/

www.youtube.com/tarantarte

 

 
foto03.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-SKAL ROMA,PROMOZIONE GOLF E TURISMO
Immagine

  Binomio tra sport e turismo per Skal International Roma, Associazione che unisce professionisti operanti nel settore turistico e Membro Permanente del WTO World Tourism Organization, che celebra...
TURISMOPIU'- PRIMAVERA CON IL SEGNO PIU' E SUD IN CORSA. PREVISIONI ASSOTURISMO CTS
Immagine

  La vicinanza delle festività pasquali ai ponti di primavera mette il turbo al turismo. Saranno moltissimi gli italiani e gli stranieri ad approfittare dell’inusuale spring break per una vacanza...