• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti
Eventi

ETNIE, 25 ANNI DI TRADIZIONE, MUSICA E CULTURA DEL MONDO

E-mail Stampa PDF

Etnie,un'idea di Nando Citarella, è  ormai arrivata alla sua 25ª edizione, e sempre di più è un appuntamento imperdibile   per tutti coloro che vogliono trascorrere una settimana di vacanza   per coltivare e approfondire la passione, l’interesse o la semplice curiosità per le culture e le tradizioni popolari di molti paesi del mondo.Corsi e laboratori di danza, canto, percussioni entrando nell'anima di alcuni paesi nei quali le tradizioni popolari sono particolarmente vive con maestri di riconosciuta fama internazionale. Dal 20 al 27 agosto 2017,  a Marina di Camerota (Salerno - Campania), all'interno del villaggio turistico "Villamarina"

 

25 anni di Etnie. " E' un traguardo importante, sembra ieri che parlavamo di suoi 20 anni e siamo arrivati a 25, mentre La Paranza si prepara a  festeggiare i suoi 30 anni di attività. Tanti anni, tanta musica, tanti compagni di viaggio, tanti progetti...". E' quanto afferma il maestro Nando Citarella, ideatore e direttore artistico dell'evento ( direzione organizzativa Milena Giovannoni, Accademia Musicale Interamnense) commentando questo lungo percorso.  "Insomma , ne abbiamo fatte tante tante e tutte in nome della danza popolare - ancora Citarella-ma con grande attenzione alla ricerca nella sua forma più profonda del termine come all'inserimento nelle opere buffe e serie e nella Commedia dell'Arte con la grande Lydia Biondi (grande amica da poco scomparsa ). Tutto questo mentre il tempo volava e tante cose cambiavano soprattutto nella stessa danza popolare ( intesa come forma di fruizione cittadina) e a Roma in particolare. Il primo festival interculturale lo facemmo al Circolo Gianni Bosio nel suo ultimo anno in via dei Sabelli a S Lorenzo coinvolgendo allora Filippini, Egiziani, Spagnoli,Messicani, Greci e Italiani sostenuti e sponsorizzati dalle associazioni popolari della FAO ( gruppi formati da dipendenti e loro famigliari della stessa)...." E se vogliamo continuare a fare fare un po' di storia il maestro racconta ancora: "In realtà la vita di Etnie è molto più lunga di 20 anni dal momento che  il suo nucleo originario risale in realtà al 1983, nei pressi di Tropea, frutto di un   laboratorio    in collaborazione con tanti maestri amici,  legato alle danze popolari e ai suoi collegamenti  con la commedia dell’arte.   Arrivammo poi all’unione  con  l’arte dei Balcani, Africa, Spagna, e Italia, gettando le basi di una piattaforma  interdisciplinare.  Il nome era Centro Danze Popolari (CDP) Fantanasia, un antico  vocabolo  napoletano che indica  follia. La   prima esperienza con il nome Etnie affonda le radici nel 1990,  ci furono sedi in  Calabria, Sardegna, Puglia   e dal 1995 la sede stabile è diventata   Marina di Camerota".

Etnie 2017

I  ricordi incalzano ma anche la prossima edizione di Etnie ,dal 20 al 27 agosto, manifestazione che per il suo spirito di vacanza etnica, offre oltre ai corsi di danza, canto e percussioni, entrando nell'anima di quei paesi dove sono particolarmente vive le tradizioni popolari, e con maestri di risonanza internazionale,  anche momenti di svago, di aggregazione, di socializzazione, di divertimento,  di condivisione di interessi o curiosità, senza dimenticare il mare, il sole, il suonare, ballare e cantare insieme, prevalentemente la sera al termine delle attività. I numerosi corsi proposti si svolgono all'interno del villaggio   e sono articolati in incontri giornalieri, suddivisi talora per livello di conoscenza, con un numero predeterminato di partecipanti per corso. Dall’anno 2009 l’organizzazione di Etnie, con la   collaborazione della proprietà del Villaggio “Villamarina”, ha istituito, a scopo di incoraggiamento e premio nei confronti di allievi particolarmente meritevoli, la “Borsa di Studio Etnica”.

Il mondo che danza e suona...

Tra i corsi in calendario il ritmo  della Spagna con il suo flamenco, l'Africa, l'Oriente ,lo spirito del   Brasile,il folklore egiziano,le percussioni del nostro sud,le  tradizioni circensi, Bollywood... E come novità quest'anno, accanto ai seminari  che rappresentano ormai dei must nel carnet di Etnie insieme ai loro maestri ( Gabriella Aiello, Steve Emejuru,Maria Josè Leon Soto, Ruggero Artale, Gabriele Gagliarini , Saad Ismail, e molti altri,    i corsi  di Danza, Canto e percussioni della cultura Sufi a cura del maestro  Pejman Tadayon, musicista e pittore iraniano che vive a Roma, esperto delle tradizioni Sufi.  Attraverso i suoni dei suoi strumenti, le parole dei racconti della sua vita e delle poesie Sufi, si aprirà  un percorso di conoscenza della musica, della danza e della cultura Sufi. A conclusione  ci sarà  un momento collettivo, una sorta di rituale, in cui gli stessi partecipanti  potranno suonare e danzare i ritmi della musica Sufi.

Con Etnie , tutto un mondo da ascoltare,cantare e   danzare .

 

Per informazioni www.etnieonline.org

 

I CORSI DI ETNIE 2017

Per i più giovani. Corsi "under 14".

 

 

INDIA, LA DANZA AL CENTRO DELLA VITA. Il Milano India Dance Fest 2017

E-mail Stampa PDF

Ha  preso il via ad aprile, per concludersi a giugno, nello spazio Mayur di Milano il Mayur India Fest 2017, quarta edizione  ,il Festival che celebra la danza e la musica indiana in tutte le sue   sfumature, creato da Maya Devi, danzatrice e docente, nel 2013 per diffondere in Italia la danza, le arti e la cultura indiana nella loro forma più alta e raffinata.un percorso artistico originale e unico di 11 settimane che vede lo spettatore protagonista di un viaggio autentico attraverso la musica, la danza e le arti indiane, dall’India tradizionale a quella moderna, con la partecipazione di artisti di fama nazionale e internazionale.

 

Leggi tutto...
 

Roma, Festival Internazionale della Danza , ricerca ed emozione

E-mail Stampa PDF

Si apre il 14 marzo la  settima edizione del Festival Internazionale della Danza di Roma della Filarmonica Romana e del Teatro Olimpico, che   fino al 4 maggio  ospiterà sul palco del teatro capitolino cinque spettacoli  di indubbia qualità  che  faranno viaggiare il pubblico tra mondi diversi e vibranti, dove si raccontano intrecci di culture e di sentimenti.  La rassegna si apre con la leggenda del tango Miguel Angel Zotto e il suo nuovo spettacolo Raices Tango. A seguire   Cardìa , al debutto italiano , di Miguel Ángel Berna  e Manuela Adamo, tra Aragona , Salento e Turchia. Ancora  Giulietta e Romeo nella preziosa interpretazione del Balletto del Sud di Franzutti;   Caruso  con la forza della compagnia Mvula Sungani Physical Dance, e AterBalletto con  due nuove produzioni internazionali – Word and Space e Bliss- dalla forte componente emotiva

di Ester Ippolito

 

Leggi tutto...
 

Il successo di DIF ...100 sfumature di danza

E-mail Stampa PDF
Tutti i generi, gli stili e le anime dell'arte coreutica riuniti in un unico luogo; un palinsesto ricco di lezioni, mostre, convegni, spettacoli e gare, pensati non solo per professionisti e addetti ai lavori, ma anche per chi vive la danza come pura passione. E' questo il nocciolo duro di Danzainfiera, manifestazione   appena conclusa  (23-26 febbraio 2017, Firenze, Fortezza Da Basso) con segnoo positivo, gran flusso di partecipanti, entusiasmo, gioia e professionalità.

 

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 26
foto02.png
facebook youtube twitter
  • login

Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando








Danza a 360 gradi nella prossima stagione del Teatro Olimpico
Immagine

  All'insegna del motto “energia positiva”, il Teatro Olimpico di Roma ha presentato alla stampa una stagione 2017/2018 piena di danza. Una programmazione che, come sottolinea Lucia Bocca...
NEWSLETTER BALLO!
Immagine

                  TORNA " BALLO! SALTARELLA. LA NOSTRA TERRA CHE BALLA"   UN PROGETTO DI AMBROGIO SPARAGNA 29 GIUGNO 2017, PARCO DELLA MUSICA, ROMA, ORE 21,00 CON L'ORCHESTRA POPOLARE...