• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

Giornata Mondiale della Danza con Nadija's Oriental Dancers


L'ASD La Pineta Planet Sport di Arma di Taggia (IM) organizza uno spettacolo in occasione della Giornata Mondiale della Danza che ogni anno indice il Consiglio Internazionale della Danza dell'Unesco, sabato 29 aprile prossimo. Il corpo di ballo Nadija's Oriental Dancers organizza un pomeriggio di danza orientale e bollywood, dalle ore 16, presso il Teatro Don Orione di Sanremo, UNICO EVENTO IN LIGURIA riconosciuto dal CID Unesco e per questo inserito nel sito ufficiale consultabile cliccando su http://www.danceday.cid-portal.org/. "E' un grande onore presentare uno spettacolo di danza orientale unico in Liguria legato alla Giornata Mondiale della Danza che viene festeggiata in ogni Nazione e per ciascun tipo di ballo. Sarà un modo per divulgare sempre di più il valore di questa danza e dei suoi benefici fisici e pschici, con uno scopo benefico, in collaborazione con Opera Don Orione-commenta la direttrice artistica e coreografa del gruppo Francesca Paglieri. Le Nadija's parteciperanno inoltre, domenica 30 aprile, alla rassegna "Tutti ballano Sanremo" in giro per le piazze della città.
www.francescapaglieridanza.it

VIENNA, 150 ANNI DEL DANUBIO BLU

  Vienna festeggia 150 anni del valzer, un tempo considerata danza equivoca , oggi  simbolo della città. La composizione “Sul bel Danubio blu” di Johann Strauss rese questa danza celebre in tutto il mondo,   e alla storia e all’operato artistico dell’intera famiglia Strauss a Vienna è dedicato un museo, aperto nella  primavera del 2015  nel  nono distretto di Vienna  che propone numerosi documenti e immagini dall’epoca viennese del Biedermeier fino all’era della Ringstrasse. Diverse postazioni audio dotate di cuffiette permettono inoltre di ascoltare indisturbati anche più volte pezzi noti e meno noti composti dai membri della dinastia Strauss. Fino al   31 dicembre 2017, in occasione del centocinquantesimo anniversario della   composizione del noto brano , è visibile al Museo   una rassegna che illustra i retroscena storici che portarono alla nascita del Valzer del Danubio. Anche la mostra Donau, so blau alla Biblioteca di Vienna presso il Municipio approfondisce fino al 12 maggio 2017 la storia e gli effetti di questa composizione ineguagliabile. Il Valzer del Danubio fu scritto nell’abitazione situata all’indirizzo Praterstrasse 54, dove Johann Strauss figlio alloggiò nel 1867. Questa opera,   “Sul bel Danubio blu”, divenne l’inno ufficioso di Vienna. Ancora oggi si può qui ammirare l’appartamento del “Re del valzer” e della sua famiglia. Oltre ai mobili e agli strumenti originali sono esposti oggetti di uso quotidiano che appartenevano al grande musicista, nonché ritratti, fotografie e documenti che permettono di avvicinarsi alla vita e all’operato del grande compositore. Johann Strauss (1825-1899), che la famiglia e gli amici chiamavano “Schani”, suo padre, che portava lo stesso nome, e i fratelli Josef e Eduard con la loro musica conquistarono il mondo. Le loro composizioni, più di 1.500, sono oggi il vero simbolo della musica, dal “Pipistrello” alla “Marcia di Radetzky” e al valzer “Sul bel Danubio blu”. Le loro operette e i loro valzer risuonano nelle sale da concerto e in occasione del tradizionale Concerto di Capodanno, che viene trasmesso in tutto il mondo dalla Sala dorata del Musikverein. Vienna  mostra anche un famoso  monumento dedicato a Johann Strauss. La statua dorata, che si trova nei giardini dello Stadtpark, nelle vicinanze del Kursalon Wien, raffigura il “Re del valzer” nell’atto di suonare il violino, e alla sua inaugurazione, avvenuta nel 1921, si esibì l’Orchestra Filarmonica di Vienna. Ai giorni nostri lo “Schani dorato” è uno dei monumenti più fotografati di Vienna. Alla Casa della Musica, nel centro di Vienna, il terzo piano è dedicato ai grandi Maestri e dunque anche a Johann Strauss. La tomba d’onore del “Re del valzer” si trova  al Cimitero centrale di Vienna, a pochi passi dalle tombe di Beethoven, Schubert, Brahms e Strauss padre. I luoghi del valzer Museum der Johann Strauss Dynastie (Museo della Dinastia di Johann Strauss), Müllnergasse 3, 1090 Vienna, www.strauss-museum.at 150 Jahre Walzer an der schönen blauen Donau (150 di Valzer sul bel Danubio blu), 16.2.-31.12.2017, Museum der Johann Strauss Dynastie (Museo della Dinastia di Johann Strauss), Müllnergasse 3, 1090 Vienna, www.strauss-museum.at Donau, so blau, 7.12.2016-12.5.2017, Wienbibliothek im Rathaus (Biblioteca di Vienna del Municipio), entrata Felderstrasse, Stiege (scalinata) 6, 1° piano, 1010 Vienna, www.wienbibliothek.at Johann Strauss-Wohnung (abitazione di Johann Strauss, Praterstrasse 54, 1020 Vienna, www.wienmuseum.at Neujahrskonzert der Wiener Philharmoniker (Concerto di Capodanno dell’Orchestra Filarmonica di Vienna), 1.1.2018 (concerto preliminare 30.12.2017, concerto di San Silvestro 31.12.2017), Musikverein, Musikvereinsplatz 1, 1010 Vienna, www.musikverein.at, www.wienerphilharmoniker.at Johann Strauss-Denkmal (Monumento a Johann Strauss), Stadtpark, 1010 Vienna Haus der Musik. Das Klangmuseum (Casa della Musica. Il Museo del Suono), Seilerstätte 30, 1010 Vienna, www.hdm.at Zentralfriedhof (Cimitero centrale), Simmeringer Hauptstrasse 234, 1110 Vienna, www.friedhoefewien.at      

IN QUESTO NUMERO DI BALLAREVIAGGIANDO.IT...

    On line il numero   di   marzo-aprile 2017 di ballareviaggiando.it dedicato in gran parte alla  dodicesima edizione di Danzainfiera a Firenze. Un appuntamento per tutti gli appassionati della danza   ricco di sorprese, di eventi emozionanti e di occasioni  per avvicinare una pluralità di stili e generi di danza per tutti i gusti. Ballareviaggiando   tra i web partner della manifestazione. In (Homepage) riviviamo le emozioni dello spettacolo  "Ballareviaggiando IN FESTA ...verso Sud", in collaborazione con Dif e la nostra testata, a cura di Francesca Trenta, con la partecipazione di Stefano Campagna, del gruppo di danzatori "I Passi della Tradizione" e musica dal vivo, che ha aperto la manifestazione. Danzatori  dentro e fuori la scena, un pubblico attento  con tanta voglia di essere coinvolto  nella rappresentazione di una grande festa popolare  dove il bello è stare insieme, nella gioia  ma anche  nel senso di fede e devozione (foto in alto di M. G. Lenzini)

  In Paesindanza ecco l'Uruguay, paese dove si balla il tango, come in Argentina. Non solo, ma l’icona stessa di questo ballo celebre in tutto il mondo – il brano musicale dal titolo ‘La Cumparsita’ - è nata a Montevideo, la capitale dello stato rioplatense. Se il tango rappresenta l’anima europea dell’Uruguay e di Montevideo, il Candombe esprime quella africana, con i tipici tamburi che sfilano per le strade dei quartieri neri, anche in occasione del Carnevale: quello uruguyano, con i suoi 40 giorni, è il più lungo del mondo...
Per Protagonisti l'incontro con i due Principal del Royal Ballet di Londra, Sarah Lamb e Federico Bonelli, che  hanno incontrato il pubblico  a Danzainfiera per raccontare segreti della loro carriera, la passione della danza, i consigli ai giovani per arrivare in alto. Sono stati anche  ospiti del Galà conclusivo della manifestazione  fiorentina.   E ancora, tra gli ospiti  di Danza in Fiera  Pilar Carmona - ballerina di Flamenco, insegnante, presidente della Fundaciòn Flamenca con sede a Firenze - che si è esibita nella rassegna Flamencoinfiera. Sempre in prima linea nella promozione e diffusione di questa particolarissima danza, Pilar sottolinea il ruolo fondamentale dell’appuntamento fiorentino nel confronto tra le diverse discipline di ballo e nella collaborazione tra le scuole.     In Eventi una panoramica di tutte le sfumature di danza che hanno caratterizzato la XII edizione di Danzainfiera,  mentre la primavera si colora  a Roma con il Festival Internazionale della Danza: il  Tango e le radici della sua nascita con di Miguel Angel Zotto; l'incontro tra Aragona e Salento con Miguel Angel Berna,   la passione de Il Balletto del Sud con Giulietta e Romeo.  E ancora Caruso  con la forza della compagnia Mvula Sungani Physical Dance, e AterBalletto con  due nuove produzioni internazionali – Word and Space e Bliss- dalla forte componente emotiva. Dal 14 marzo fino a maggio. Un evento prodotto dalla Filarmonica Romana in collaborazione con il Teatro Olimpico.   Per Musica e Danze Popolari presentiamo il progetto DAMA – Danza e musiche del Salento,da marzo a giugno, di cui l'Ass. Tarantarte è capofila,  che propone un ciclo di incontri dal titolo “Danza e Ricerca”. L’obiettivo   è quello di offrire strumenti teorici e pratici a coloro che si avvicinano allo studio, all’insegnamento e all'interpretazione della pizzica pizzica, per avere una visione più consapevole della cultura tradizionale e del movimento di riproposta.   Per la rubrica  Viaggi tematici legati al ballo e alla musica, un viaggio sulle tracce  di Elvis Presley  a 40 anni dalla scomparsa, 6 giorni negli States per  ripercorrere tutti i luoghi più significativi del re del rock.  America World, operatore del Quality Group, ha organizzato un viaggio-evento di 6 giorni/4 notti dedicato ai fan del re del rock, con partenza il 13 agosto da Milano.  Le tappe:  Memphis, Graceland, Tupelo..
Per concludere la sezione Video, curata da Elio Ippolito, sempre con nuovi filmati e video. Per Danze nel mondo Le danze indiane di Valentina Manduchi, e da DIF Lezione di flamenco a cura di La Tate e Lezione di Pizzica a cura di Francesca Trenta. Per Musica Il trio Controvento al Teatro Altrevie di Roma, Sandro Scapicchio, omaggio a Califano. Interviste: Ballareviaggiando.it intervistato a DIF.
  ---------------------------------------- Iniziative: tornano   gli appuntamenti di ballareviaggiando Academy, lezioni di danze popolari italiane per turisti italiani e stranieri di passaggio nella capitale, e  congressisti: una esperienza culturale e di socializzazione. Due le soluzioni:  incontri per piccoli gruppi nell'ambito di Ials Etnica, a Roma presso lo IALS, un progetto artistico di Francesca Trenta, di cui presto sarà noto il calendario 2017, e   incontri  on demand  in locali romani con stage più aperitivo. Scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   ------------------------------- BallareViaggiando è su facebook (Pagina) e su Twitter. Sul gruppo Ballare Viaggiando FB è possibile condividere eventi di danza e musica.   I SERVIZI OFFERTI DA BALLAREVIAGGIANDO.IT  ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )   ° Si realizzano videoclip e promo  a prezzi competitivi (concerti, spettacoli, saggi fine anno eccetera)   °Si realizzano lavori grafici, locandine, folder ecc   °Servizio Ufficio Stampa, Servizio Newsletter promozione eventi   ° Inserzioni banner per raggiungere un target interessato al tema della danza e del viaggio

012

In arrivo Danzainfiera : “Dance Inside Out” per la XII edizione

E-mail Stampa PDF

A febbraio 2017 Firenze torna a essere la città della danza con la XII edizione di Danzainfiera (23-26 febbraio, Fortezza da Basso), una edizione che si preannuncia ricca  di sorprese, di eventi emozionanti, di incontri memorabili e di momenti unici per avvicinare  nuovi stili e  generi  di danza. Novità per la prenotazione delle lezioni, oltre 200 nell'arco della 4 giorni. Il presidente della manifestazione Alessandro Sanesi   anticipa a  Ballareviaggiando.it  alcuni focus di DIF 2017

 

 

L'appuntamento con Danzainfiera 2017 si sta avvicinando, e la sua XII edizione - alla Fortezza da Basso di Firenze dal 23 al 26 febbraio 2017 – si preannuncia come sempre ricca di eventi emozionanti. Lo intuiamo dal messaggio che l'evento lancia con la sua nuova campagna pubblicitaria -  Dance Inside Out - che trasmette amore incondizionato per la danza e tutto ciò che le ruota intorno, sicuramente il sentimento dominante in quanti raggiungeranno la capitale della danza per una quattro giorni di occasioni straordinarie ed esperienze uniche. Abbiamo raggiunto al telefono il presidente della manifestazione – Alessandro Sanesi – per chiedere un'anticipazione degli appuntamenti imperdibili della XII edizione.

B&V- Mancano pochi mesi alla XII edizione di Danzainfiera: qual è la novità più importante di questa edizione?

Sanesi- A partire da quest'anno, abbiamo deciso di rivoluzionare completamente il sistema per frequentare le lezioni che, durante i quattro giorni, sono oltre 200. Nel corso degli anni, abbiamo via via introdotto delle migliorie, ma ci siamo accorti che il pubblico aumentava e c'era bisogna di un cambiamento radicale che permettesse a tutti di vivere Danzainfiera al meglio.

 

B&V- In cosa consisterà questa “rivoluzione”?

Sanesi- In pratica, le iscrizioni avverranno esclusivamente online. Ormai la maggior parte dei ragazzi – il nostro pubblico principale – è dotato di uno smartphone e di una connessione internet, quindi è un mezzo pratico, comodo e alla portata di tutti. Inoltre, dato il folto numero di visitatori stranieri e la fetta di persone che non possiamo considerare digital addicted, abbiamo pensato di dotare di connessione wi-fi libera il piano dove si svolgono le lezioni. Le prenotazioni potranno avvenire sia da casa - nel periodo appena precedente la manifestazione, pagando un diritto di prenotazione - sia il giorno stesso della lezione a partire dalla mezzanotte,gratuitamente. Basterà visitare periodicamente il sito danzainfiera.it per scoprire le lezioni che ogni giorno popoleranno il vasto programma di quest'anno, scegliere e mettere in agenda quali frequentare in base ai propri gusti.

 

B&V- Un appuntamento che sicuramente piacerà ai lettori di Ballare Viaggiando?

Sanesi-Come sempre, abbracciando tutti i generi e gli stili di danza, DIF è un viaggio di quattro giorni  intorno al mondo a passo di danza, quindi ci sono molti appuntamenti che i vostri lettori apprezzeranno. Segnalo comunque “Flamencoinfiera”, il nostro speciale programma dedicato al ballo per antonomasia made in Spagna con stage e rassegna per le scuole. Lo stage di Flamenco sarà tenuto da Guadalupe Torres, un'intensa ed energica bailaora.Da  non perdere. Per gli amanti delle sonorità giamaicane, torna #EBD Everybody Dancehall, l'evento completamente dedicato al mondo della Dancehall che entrerà anche in sala grazie agli stage con nomi internazionali del calibro di Stacya Fya (Giamaica), Sussy Suns (Francia) e Marthe Vangeel (Olanda).L'energica Tap Dance, genere per eccellenza dello show system americano, torna in scena Danzainfiera con la seconda edizione del Pop Tap Festival, con rassegna, esibizioni e lezioni di professionisti italiani tra cui i D’Angelo Bros. Special guest di questo programma speciale sarà Guillem Alonso.

Non resta che tenersi aggiornati su tutte le sorprese che riserverà la manifestazione.E Ballareviaggiando.it,tra i web partner dell'evento,  collaborerà in questa mission.

 

Danzainfiera 2016: 23/26 febbraio 2017, Firenze - Fortezza da Basso

Orari: Giovedì: 15.00–20.00. Venerdì, sabato e domenica: 9.00–20.00

Info: 0574 575618 - www.danzainfiera.it - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ingresso: 15€ 1 giorno / 40€ 4 giorni / 10€ ridotto per bambini 8-12 anni

Gratuito: diversamente abili, bambini sotto gli 8 anni

Gruppi (min. 30 ingressi): 10€ a persona, acquistabili online entro il 10 febbraio 2017

 
foto03.png
facebook youtube twitter
  • login

Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando








FRANCESCA TRENTA A RADIO DANZA CON I BALLI DEL NOSTRO SUD
Immagine

  Giovedì 27 aprile alle 16 seconda puntata della trasmissione Ballare Viaggiando, condotta da Livia Rocco, in onda su radiodanza.it. La straordinaria Francesca Trenta - esperta di balli...
TEATRO OLIMPICO, CARUSO OMAGGIO ALL'ITALIA
Immagine

Musica, canto e danza per celebrare i 30 anni della  incisione  della canzone  Caruso, brano che ha avuto un successo internazionale , scritto e musicato da Lucio Dalla e dedicato al grande tenore...