• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

L'INDIA CHE DANZA CON VALENTINA MANDUCHI

“ Viaggio nell’India che danza”,VII edizione, moda indiana, danza e testimonianze di viaggio delle viaggiatrici donne in India :  torna l'appuntamento più atteso della Capitale sulla danza e l'India il 4 giugno, alle ore 21:00 ,Sala Teatro Vignoli , San Leone,per  vivere insieme un BOLLYWOOD INDIAN DREAM DAY .

Ideato da Valentina Manduchi e Apsaras Bollywood Danza Indiana Roma nel 2011,  il Viaggio nell’India che danza ”porta in scena le danze del subcontinente indiano e vede coinvolti artisti nazionali ed internazionali del panorama indiano, tantissime scuole e soprattutto i nostri amici indiani a Roma-come  sottolinea Valentina Manduchi. Cuore dello spettacolo il saggio della scuola di danza indiana Apsara Dance Academy di Valentina Manduchi ,e le performance di numerosi artisti e gruppi ospiti provenienti da Italia, India e Inghilterra,Polonia , tra cui il Gruppo Allieve del Kerala di Claudia Kunti Centaroli, l’Apsaras Bollywood Dance ed Allieve, il Gruppo di Danze folk Kerala, la danatrice di Kathak Nikita Banawalikar, la danzatrice Lisa dal Dosso di Verona, le allieve del corso Formazione di Valentina Manduchi, le allieve del corso Apsaras Principianti ed Intermedi di Luisa del Grosso ,Mardin Nazad ed Associazione OrientalMente L'Aquila,

________________________________________________


SI ACCEDE SOLO IN LISTA 
Per prenotazioni : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
3202930720

SPARAGNA, MARE, FIUMI E LAGUNE. E DIRITTO AL LAVORO

  Mare, fiumi, acqua , canti popolari che ruotano intorno a questo elemento dal nord al sud  del nostro paese, in  una festa di dialetti e di ritmi, ricordando il diritto al lavoro di ognuno e “ facendo comunità, stando tutti insieme”. Questa  l’anima dello spettacolo di Ambrogio Sparagna  “ Canti d’acqua di fiume e di mare”, andato in scena al Parco della Musica nella mattinata del primo maggio nell’ambito del Si Canta  Maggio, la   grande Festa del lavoro dell’Auditorium Parco della Musica di Roma con intrattenimenti al chiuso e all’aperto , concerti, spettacoli di burattini, mostra di strumenti musicali e il Mercato di Campagna Amica.   Lo spettacolo, un progetto originale di Ambrogio Sparagna per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Coro Popolare  e il Coro di Voci Bianche diretti da Anna Rita Colaianni, produzione originale della Fondazione Musica per  Roma in collaborazione con Ravenna Festival e  il Comune di Comacchio, si è sviluppato con grande intensità e  con una grande musica  attraversando  la tradizione dei canti di lavoro marinareschi, canti d’amore  e leggende, attingendo al   repertorio tradizionale   del nostro paese così ricco di acque  - lunghe costa, fiumi, laghi e  lagune - e una grande natura,  tra campi e vallate, che richiede lavoro. E dal lavoro nascono storie e racconti. Focus   speciale  sul repertorio tipico  della tradizione del Po e soprattutto sui canti in dialetto di Comacchio, una tradizione  vivace e  ricca di energia   cantata per l’occasione  dagli oltre 20 elementi dei Cantori di Comacchio, che hanno cantato anche all’esterno dell’Auditorium per un pubblico ancora più vasto. Un'area quella di Comacchio ritenuta dal Maestro Sparagna di grande suggestione, interessante bacino di ricerca ,  e  cornice già di spettacoli i e laboratori del maestro di musica e danza,in collaborazione con Francesca Trenta.   E dal delta del Po il viaggio porta verso sud, in    Sicilia , con l bella voce di Elena Bordonaro che ha interpretato una canzone in dialetto italo- gallo ( San Fratello), e poi la     Puglia , con la voce e il mandolino del salentino Mimmo Epifani.       Artista che si è appassionato alla musica tradizionale  apprendendo i primi elementi nelle barberie dell'Alto Salento, e che ha regalato al pubblico una pizzica di San Vito unica, fino alle canzoni del Maggio della Toscana  ("E bene venga Maggio e Maggio gl'è venuto!") .   Per dimostrare il legame tra musica popolare e poesia,   un intermezzo   di Davide Rondoni poeta e affabulatore di Romagna”,che ha portato la solenne voce del fiume.   E infine, tra i grandi ospiti, la straordinaria partecipazione di    Eugenio Bennato, uno dei musicisti più rappresentativi della storia della musica popolare italiana, cui si deve ricerca e diffusione della tradizione  con orizzonti mediterranei,   con  alcuni   brani   significativi. Dalla sua composizione " Il mondo corre" sull’essere lento, uno status legato anche al mondo del popolare, in contrapposizione  alla velocità del mondo contemporaneo, alla ballata immancabile e mitica " Brigante se more", dove si si difende la propria terra.   Un’Italia in festa  che omaggia  la musica popolare e i suoi valori. Una musica che rende   migliore   il nostro paese. "Il mondo corre, corre, mi lascia sempre indietro ma non vede quelle cose che io vedo. E chi va lento, col suo talento indietro resterà ma la lentezza canta canzoni che nessuno sa". Foto Ballareviaggiando.it I protagonisti Ospiti I Cantori popolari di Comacchio Davide Rondoni voce recitante Mimmo Epifani voce e mandolino e la partecipazione straordinaria di Eugenio Bennato
Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica diretta da Ambrogio Sparagna Eleonora Bordonaro voce Clara Graziano organetto Arnaldo Vacca tamburelli Cristiano Califano chitarra, chitarra battente Raffaello Simeoni voce, mandola, fiati popolari Diego Micheli contrabbasso Giordano Treglia ghironda e lira calabrese Erasmo Treglia viola ciaramella, violino a tromba Mimmo Epifani voce, mandolino e mandola Davide Rondoni voce Eugenio Bennato  voce, chitarra e chitarra battente Cantori popolari di Comacchio Coro Popolare e Coro di Voci Bianche diretti da Anna Rita Colaianni Ambrogio Sparagna voce e organetti

IN QUESTO NUMERO DI BALLAREVIAGGIANDO.IT...

    On line il numero   di   marzo-aprile 2017 di ballareviaggiando.it dedicato in gran parte alla  dodicesima edizione di Danzainfiera a Firenze. Un appuntamento per tutti gli appassionati della danza   ricco di sorprese, di eventi emozionanti e di occasioni  per avvicinare una pluralità di stili e generi di danza per tutti i gusti. Ballareviaggiando   tra i web partner della manifestazione. In (Homepage) riviviamo le emozioni dello spettacolo  "Ballareviaggiando IN FESTA ...verso Sud", in collaborazione con Dif e la nostra testata, a cura di Francesca Trenta, con la partecipazione di Stefano Campagna, del gruppo di danzatori "I Passi della Tradizione" e musica dal vivo, che ha aperto la manifestazione. Danzatori  dentro e fuori la scena, un pubblico attento  con tanta voglia di essere coinvolto  nella rappresentazione di una grande festa popolare  dove il bello è stare insieme, nella gioia  ma anche  nel senso di fede e devozione (foto in alto di M. G. Lenzini)

  In Paesindanza ecco l'Uruguay, paese dove si balla il tango, come in Argentina. Non solo, ma l’icona stessa di questo ballo celebre in tutto il mondo – il brano musicale dal titolo ‘La Cumparsita’ - è nata a Montevideo, la capitale dello stato rioplatense. Se il tango rappresenta l’anima europea dell’Uruguay e di Montevideo, il Candombe esprime quella africana, con i tipici tamburi che sfilano per le strade dei quartieri neri, anche in occasione del Carnevale: quello uruguyano, con i suoi 40 giorni, è il più lungo del mondo...
Per Protagonisti l'incontro con i due Principal del Royal Ballet di Londra, Sarah Lamb e Federico Bonelli, che  hanno incontrato il pubblico  a Danzainfiera per raccontare segreti della loro carriera, la passione della danza, i consigli ai giovani per arrivare in alto. Sono stati anche  ospiti del Galà conclusivo della manifestazione  fiorentina.   E ancora, tra gli ospiti  di Danza in Fiera  Pilar Carmona - ballerina di Flamenco, insegnante, presidente della Fundaciòn Flamenca con sede a Firenze - che si è esibita nella rassegna Flamencoinfiera. Sempre in prima linea nella promozione e diffusione di questa particolarissima danza, Pilar sottolinea il ruolo fondamentale dell’appuntamento fiorentino nel confronto tra le diverse discipline di ballo e nella collaborazione tra le scuole.     In Eventi una panoramica di tutte le sfumature di danza che hanno caratterizzato la XII edizione di Danzainfiera,  mentre la primavera si colora  a Roma con il Festival Internazionale della Danza: il  Tango e le radici della sua nascita con di Miguel Angel Zotto; l'incontro tra Aragona e Salento con Miguel Angel Berna,   la passione de Il Balletto del Sud con Giulietta e Romeo.  E ancora Caruso  con la forza della compagnia Mvula Sungani Physical Dance, e AterBalletto con  due nuove produzioni internazionali – Word and Space e Bliss- dalla forte componente emotiva. Dal 14 marzo fino a maggio. Un evento prodotto dalla Filarmonica Romana in collaborazione con il Teatro Olimpico.   Per Musica e Danze Popolari presentiamo il progetto DAMA – Danza e musiche del Salento,da marzo a giugno, di cui l'Ass. Tarantarte è capofila,  che propone un ciclo di incontri dal titolo “Danza e Ricerca”. L’obiettivo   è quello di offrire strumenti teorici e pratici a coloro che si avvicinano allo studio, all’insegnamento e all'interpretazione della pizzica pizzica, per avere una visione più consapevole della cultura tradizionale e del movimento di riproposta.   Per la rubrica  Viaggi tematici legati al ballo e alla musica, un viaggio sulle tracce  di Elvis Presley  a 40 anni dalla scomparsa, 6 giorni negli States per  ripercorrere tutti i luoghi più significativi del re del rock.  America World, operatore del Quality Group, ha organizzato un viaggio-evento di 6 giorni/4 notti dedicato ai fan del re del rock, con partenza il 13 agosto da Milano.  Le tappe:  Memphis, Graceland, Tupelo..
Per concludere la sezione Video, curata da Elio Ippolito, sempre con nuovi filmati e video. Per Danze nel mondo Le danze indiane di Valentina Manduchi, e da DIF Lezione di flamenco a cura di La Tate e Lezione di Pizzica a cura di Francesca Trenta. Per Musica Il trio Controvento al Teatro Altrevie di Roma, Sandro Scapicchio, omaggio a Califano. Interviste: Ballareviaggiando.it intervistato a DIF.
  ---------------------------------------- Iniziative: tornano   gli appuntamenti di ballareviaggiando Academy, lezioni di danze popolari italiane per turisti italiani e stranieri di passaggio nella capitale, e  congressisti: una esperienza culturale e di socializzazione. Due le soluzioni:  incontri per piccoli gruppi nell'ambito di Ials Etnica, a Roma presso lo IALS, un progetto artistico di Francesca Trenta, di cui presto sarà noto il calendario 2017, e   incontri  on demand  in locali romani con stage più aperitivo. Scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   ------------------------------- BallareViaggiando è su facebook (Pagina) e su Twitter. Sul gruppo Ballare Viaggiando FB è possibile condividere eventi di danza e musica.   I SERVIZI OFFERTI DA BALLAREVIAGGIANDO.IT  ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )   ° Si realizzano videoclip e promo  a prezzi competitivi (concerti, spettacoli, saggi fine anno eccetera)   °Si realizzano lavori grafici, locandine, folder ecc   °Servizio Ufficio Stampa, Servizio Newsletter promozione eventi   ° Inserzioni banner per raggiungere un target interessato al tema della danza e del viaggio

012

Siviglia spalanca le 'porte' del Flamenco a visitatori e turisti

E-mail Stampa PDF

Ballerini di flamencoTra le tante iniziative che la Spagna – e in particolare l'Andalusia – dedica al flamenco, spicca il Museo del Flamenco a Siviglia. La particolarità del museo è la possibilità di vedere tutti i giorni esibizioni dal vivo e di imparare i passi base prendendo lezioni, perché per conoscere il flamenco bisogna soprattutto vederlo ballare e magari…. ballarlo!

Leggi tutto...
 


Pagina 19 di 19
foto03.png
facebook youtube twitter
  • login

Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando








NOSTALGIA DEL CORPO. UPTER, ANTROPOLOGIA DELLA DANZA
Immagine

  Un viaggio tra il nostro sud e luoghi lontani come il nord est del Brasile, l’Amazzonia e l’Africa  per avvicinare  la ritualità della danza in posti così diversi , capirne  le affinità,...
BRASIL JUNINO, CULTURA, MUSICA E DANZA A ROMA
Immagine

Dopo aver incantato più di 20.000 persone a Lisbona e Madrid, lo spettacolo “Brasil Junino” dedicato ai Festeggiamenti del Giugno Brasiliano del Nord-Est del Paese, è arrivato a Roma venerdì 5...