• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti
Protagonisti

LUCIANO CANNITO, DANZA, ARTE, POESIA E IMPEGNO

E-mail Stampa PDF

 

A colloquio con il maestro Luciano Mattia Cannito, coreografo e regista a livello internazionale, impegnato nella valorizzazione della disciplina della danza  e  per la   tutela delle  compagnie italiane di balletto, ci racconta  la sua esperienza a Melpignano a La Notte della Taranta, nel ruolo di maestro coreografo,  e ci spiega  la sua iniziativa L'Oscar della Danza in programma il 29 ottobre negli spazi di Cinecittà World, alle porte di Roma

di Ester Ippolito

 

Leggi tutto...
 

Tango, l'improvvisazione di Antonio Lalli

E-mail Stampa PDF
E-mailStampaPDF

 

 

Coppie abbracciate, lui cerca lei, lei cerca lui, si affidano l’uno all’altra, si abbandonano … E’ un dei quadri poetici che vanno a formare il grande spettacolo "Ballo! La Saltarella. La nostra terra che balla", un progetto originale di Ambrogio Sparagna, con Francesca  Trenta al coordinamento dei danzatori, dedicato quest’anno in modo particolare all’area dell’Alta Sabina , colpita dal terremoto, al suo patrimonio musicale e di danza, strumenti dello stare insieme per voltare insieme pagina e ritrovarsi dopo tragiche esperienze.    Tra queste coppie spiccano due ballerini di tango ,Antonio Lalli con Anna Maria Candeliere, già danzatrice dell'ensemble I Passi della Tradizione di Francesca Trenta, che esprimono  una molteplicità  di sentimenti : il ritrovarsi, il  piacere di stare insieme e  il voler stare di nuovo insieme  guardando al futuro. E Antonio Lalli racconta la sua passione per il tango libero...

di Ester Ippolito

 

Leggi tutto...
 

Walter Sciortino: quando un cantautore incontra la Kizomba..

E-mail Stampa PDF

La Kizomba, ballo e genere musicale oggi molto amato soprattutto in America latina, è un punto di riferimento e uno snodo importante nel percorso di Walter Sciortino, cantautore protagonista di un felice incontro tra musica e danza. Il successo del suo videoclip “Donde estaràs” si deve anche alla scelta di questo particolare stile e a una coppia di ballerini - Gianni & Serena della Kizomba Roma School - che ha partecipato con entusiasmo al progetto. E Walter ha intenzione di continuare sulla strada della musica per ballare, con un disco già in preparazione

 

di Livia Rocco

 

Leggi tutto...
 

“ Caruso”, tradizione e danza volano alto

E-mail Stampa PDF

 

La danza ,nel suo stile essenziale dove ogni gesto ha la sua importanza, dà la mano al ritmo del popolare, emozionando. Sullo sfondo la lirica di Caruso, il canto di Lucio Dalla, le melodie   degli Unavantaluna,  e il fruscio del mare. Un innesto felice  e  che colpisce il cuore :  è quanto arriva allo spettatore  che assiste allo splendido spettacolo "Caruso" , presentato   dal coreografo italo-africano Mvula Sungani con l’etoile Emanuela Bianchini e la spettacolare compagnia Mvula Sungani Physical Dance , realizzato in collaborazione con il Comune di Sorrento,   in scena al Teatro Olimpico di Roma ,il  26 e 27 aprile scorso ( Festival Internazionale della Danza) ,   in occasione del trentennale della incisione di questo successo internazionale

di Ester Ippolito

 

La tradizione accoglie  la danza moderna e contemporanea  ,e  la danza che punta  dritto alla pura  espressione del corpo  si lascia accompagnare  da melodie e ritmi  che  portano indietro. Questa una nota saliente dello spettacolo “ Caruso” ,  presentato   dal coreografo italo-africano Mvula Sungani con l’etoile Emanuela Bianchini e la spettacolare compagnia Mvula Sungani Physical Dance ,   in scena al Teatro Olimpico di Roma ,il  26 e 27 aprile scorso ,nell’ambito del Festival Internazionale della Danza, realizzato da Filarmonica Romana e Teatro Olimpico.


La performance, che nasce  in occasione del trentennale della incisione di questo successo internazionale di Lucia Dalla, si  ispira  al grande brano di Dalla  dedicato a Caruso   e alla   poetica  e sentiment   dell’artista bolognese, ed è anche   un omaggio allo stesso artista  Caruso ,alla sua visione di Sorrento, a momenti importanti della sua vita , intrecciando l’essenzialità della danza della Mvula Sungani Physical Dance a   più livelli di musica, da quelli lirici alle  melodie tradizionali del gruppo musicale siciliano Unavantaluna che, con arrangiamenti di brani di Dalla e proprie canzoni,  hanno accompagnato con ritmi inconsueti  lo stile energico, armonico  ed elegante  dei danzatori di Sungani , creando momenti molto particolari ,intensi, originali, vivi , romantici, gioiosi   che hanno conquistato  il pubblico. E con un inizio indimenticabile con Piazza Grande in siciliano.

Una unione  leggera,   apparsa naturale, quella della musica degli Unavantaluna e  la danza della Mvula Phisical Dance,  una tecnica di danza contemporanea ideata in Italia e riconosciuta a livello internazionale, che  grazie al maestro Sungani e all’etoile Emanuela Bianchini, ha messo a punto un mix di danza classica, contemporanea e circense, avvicinando anche stilizzate movenze derivate dalle danze tradzionali , disegnando così  attraverso il corpo, protagonista, e con la naturalezza e semplicità del gesto,   figure  e quadri suggestivi. Ed   esprimendo poesia e rendendo armonica la propria ficisità.

La musica popolare degli Unavantaluna, ensemble di musicisti uniti dalle comuni origini siciliane e dalla passione per le arti e le tradizioni popolari della loro terra,  ha assunto in questo contesto  un ruolo da protagonista  colorando  il tutto  di tradizione , di radici , di storia, e di aria mediterranea,   accompagnando  i danzatori che con il loro corpo   rappresentavano le onde del Mare o uccelli che solcavano le onde....


“E’ stata una grande gioia – ci racconta  Francesco Salvadore , Unavantaluna- partecipare a questo spettacolo, unire le nostre note  all’energia fisica , atleticità e armonia dei danzatori  della compagnia, che hanno espresso i loro movimenti    verso l’alto, partendo dalla terra, ricordando la natura della danza tradizionale.  Tra l’altro  lavorando  con tutti loro abbiamo trovato un’atmosfera calda e alte qualità umane e professionali. Il ritmo delle melodie siciliane  , e del nostro sud, e l’eco delle tarantelle,  ha aperto le porte al  Mediterraneo, e ha inoltre consacrato il legame forte con il sud di   Lucio Dalla, proprietario  di due case in Sicilia  a Milo e alle Eolie, Salina.  Ci piacerebbe replicare con questo spettacolo magari  proprio al sud Italia “.


Intanto , già è molto ricca di impegni la stagione prossima degli Unavantaluna  tra concerti   spettacoli. “ Il nostro spettacolo di punta- ancora Salvadore- rimane    “La Petite Sicile”-  concerto per una diaspora, andato in scena a Roma, Audritorium , nell’aprile scorso, con la collaborazione del  maestro Ziad Trabelsi, musicista tunisino e figlio d’arte, noto al grande pubblico per essere uno dei solisti de “l’Orchestra di Piazza Vittorio””. Lo spettacolo, intrecciando suoni siciliani e del nord Africa,  uniti in una    storia comune,  gira intorno proprio alla   La Petite Sicile,   un quartiere di Tunisi, così chiamato dai tunisini e dagli europei   perché popolato   da Siciliani emigrati,    oggi    una comunità siciliana che conta 3.500 cittadini, frutto  di un importante esodo di siciliani verso la Tunisia iniziato    dal 1860.

FOTO BALLAREVIAGGIANDO

I PROTAGONISTI DI CARUSO

 

Emanuela Bianchini nasce a Roma e inizia studiare  presso l'Accademia Nazionale di Danza per poi perfezionarsi in Italia e all'estero. Giovanissima diventa prima ballerina e danza nelle creazioni di Renato Greco e Maria Teresa Dal Medico. Partecipa a molte compagnie di livello fino a quando inizia il sodalizio artistico con Mvula Sungani. Considerata da Vittoria Ottolenghi  una delle maggiori stelle della danza moderna della sua generazione, danza con Carla Fracci,  Roberto Bolle, Eleonora Abbagnano e con molti altri  artisti di pregio.


Mvula Sungani, artista italo africano,inizia con la ginnastica agonistica  per poi studiare  in Italia e all'estero danza classica e moderna , esibendosi fin da giovanissimo con grandi artisti. Lavora anche nel cinema e televisione. La scoperta a NY della tecnica Horton di Alvin Ailey segna una svolta nella sua vita artistica. Nel 1992 inizia coreografare e fonda  la Compagnia Mvula Sungani. Continuano le sue creazioni e collaborazioni  con la moda, con la Rai e  con molti  grandi personaggi dello spettacolo.

Danzatori della compagnia Mvula Sungani

Raffaelle Rizzo, Giulia Francescotti, Florinda Uliano, M;arcella Centenero, Ylenia Leardi,Giorgia  Balestrieri, Damiano Grifoni

Unavantaluna-live musicensemble di musicisti uniti dalle comuni origini siciliane e dalla passione per le arti e le tradizioni popolari della loro terra, alla ricerca costante di un possibile equilibrio fra tradizione e innovazione musicale, previlegiando l’uso  di strumenti tipici del Mediterraneo.

Pietro Cernuto: zampogna a paro, friscaletto, voce, percussioni

Francesco Salvadore: voce, percussioni

Carmelo Cacciola: lauto cretese e voce

Luca Centamore: chitarra

Arnaldo Vacca : percussioni

 


Pagina 1 di 20
notte taranta altalena.png
facebook youtube twitter
  • login

Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando








...QUANDO LA DANZA E' DA OSCAR
Immagine

Un ponte per far conoscere dal vivo personalità di eccellenza della storia della danza italiana a tantissimi giovani e dall’altro mostrare le punte di diamante della didattica privata agli altri...
INIZIATIVE B&V. LE " CREATURE" DI MANLIO CATALANO
Immagine

  Ballareviaggiando guarda all 'arte e presenta  la prima mostra personale dello  scultore Manlio Catalano, già definito “ un artista geniale e un po’ naif”,  in programma a Roma , il...