Notte della Taranta, con Reincanto un viaggio musicale tra le meraviglie di Puglia. Su ITsART

 

REINCANTO, l'ultimo concerto di Daniele Durante diventa uno straordinario viaggio musicale, uno spettacolo eccezionale tra le meraviglie di Puglia e  nella storia della Notte della Taranta disponibile gratuitamente in streaming, dal 15 luglio  sulla piattaforma ITsART.

Emozionante, mistico e struggente. Tamburelli che suonano  nell'infinito,  con battiti eterni, un faro che sprigiona la sua luce , canti antichi, la lingua griko salentina,  sorrisi, dolcezza , infanzia, ninne nanne, gioia di vivere,  pizzica d'amore tra il grano,  sul mare.... di fronte a monumenti  storici,vscenari di bellezza che si susseguono con una colonna sonora eccezionale. Con il REINCANTO, il concerto dell'Orchestra Popolare  NdT propone i brani della tradizione attraverso l'incontro con i maestri concertatori che hanno diretto il Concertone dal 1998 al 2020. Una RiLettura degli arrangiamenti rivisitati dall'Orchestra con un'attenzione profonda e a tratti contemplativa. Un'opera inedita che trasforma l'ambiente scenico in un viaggio lungo la Puglia: dall'alba di Santa Maria di Leuca al tramonto sul Lago di Lesina (FG), passando per Castel del Monte (BAT), Costa Ripagnola (BA), Colonne romane e lungomare di Brindisi, Taranto vecchia, Porta Napoli e piazza Duomo a Lecce e infine con l'apertura straordinaria notturna della cascata monumentale dell'Acquedotto Pugliese a Leuca. Tutte le meraviglie di Puglia sono anche indicate dall'hashtag #WeAreinPuglia.

Il Concerto si apre con il ritmo dei tamburelli che annunciano l'alba mediterranea dalla Basilica Santuario di Finibus Terrae e percorre tutta la storia del Concertone con Rilollalà, il canto corale che aprì la prima edizione del 1998, e ancora seguendo la line-up: Pizzica degli Ucci (2003), Ferma Zitella (2001), Santu Paulu (1999), Teresina (2013), Ndo Ndo (2007), Pizzica di Torchiarolo (2012), Tonni Tonni (2002), Rondinella (2010), Pecuraru (2019), Carceri (2016), Taranta di Lizzano (2018), La Cerva (2017), Beddha ci dormi (2020), Sia Bendettu (2004), Calinitta (2015).  Tema, narrazione, e allestimento musicale sono originali e attraverso un incalzante ed emozionante uso dei droni, di campi e controcampi, lo spettatore-utente attraversa la grande storia di incontri tra la Notte della Taranta e il suo pubblico.

Reincanto è anche la storia di uomo, Daniele Durante, che ha amato la musica fino alla fine e che il 17 maggio scorso, ha deciso nonostante le sue difficili condizioni di salute, di raggiungere Santa Maria di Leuca per partecipare al concerto che ha richiesto tre mesi di registrazioni in sala prove. Nelle immagini esclusive l'ultima volta che Daniele Durante ha suonato insieme all'Orchestra a due passi dal faro di Leuca.

"Quando Daniele è arrivato nella grande piazza della Basilica di Leuca, nessuno riusciva a trattenere le lacrime. Quel giorno a suo modo ci ha salutato consegnando al pubblico un concerto che ha curato giorno dopo giorno", spiegano i musicisti dell'Orchestra. "Ha fortemente voluto quest'opera alla quale si è aggrappato per continuare a creare, anche nei suoi giorni più difficili, ciò che amava: suonare, creare nuove visioni, accettare la sfida del digitale", aggiunge il presidente della Fondazione Notte della Taranta Massimo Manera. "Abbiamo puntato ad un prodotto nuovo destinato alla piattaforma digitale ItsArt, il portale che contiene il meglio dell'offerta culturale italiana. Accanto alle opere del Teatro La Scala, Fenice di Venezia, Teatro dell'Opera di Roma ci sarà La Notte della Taranta. Utilizziamo anche questo nuovo strumento per la diffusione e valorizzazione della cultura popolare mentre siamo a lavoro per tornare nelle piazze dal vivo con il Festival itinerante e il tour dell'Orchestra".

Con la regia di Daniele Fusco e Simone Rosato le storie, legate alla nuova interpretazione dei brani e danzate dai ballerini della Taranta, sono ispirate ai messaggi ricevuti nel corso degli anni attraverso i social. Un rito di Reincanto che, attraverso la musica e la danza, crea una nuova comunità sulla piazza digitale. Il passato e il futuro vengono compattati in un presente vivo. Tutte le riprese sono state effettuate in presa diretta con la pizzica che scandisce il ritmo sulla barca delle vogatrici dell'associazione Il Palio di Taranto o sul gozzo del pescatore di Brindisi, a Castel del Monte davanti alla fortezza di Federico II patrimonio dell'Unesco, nella Riserva naturale del Lago di Lesina, tra i trulli e il grano di Costa Ripagnola.

Cantanti: Enza Pagliara, Alessandra Caiulo, Stefania Morciano, Consuelo Alfieri, Antonio Amato, Giancarlo Paglialunga, Salvatore Cavallo Galeanda.

Musicisti: Giuseppe Astore violino, Nico Berardi fiati, Valerio Combass Bruno basso, Alessandro Chiga tamburello, Roberto Chiga tamburello, Leonardo Cordella organetto – tamburello, Carlo De Pascali tamburello, Roberto Gemma fisarmonica – tastiere, Giuseppe Grassi mandola, Gianluca Longo mandolino, Antonio Marra batteria, Alessandro Monteduro percussioni, Attilio Turrisi chitarra battente.

Ballerini: Laura Boccadamo, Mihaela Coluccia, Cristina Frassanito, Serena Pellegrino, Lucia Scarabino, Stefano Campagna, Andrea Caracuta, Marco Martano, Fabrizio Nigro, Mattia Politi.

Per poter vedere Reincanto sulla piattaforma ITsART registrarsi  gratuitamente al sito https://www.itsart.tv/it/ o tramite tutte le smart tv abilitate al servizio. Il concerto sarà fruibile da Italia e UK. ITsART è anche sui social con i profili ufficiali: Facebook, Instagram, Twitter, Youtube, LinkedIn e al sito www.itsart.tv.

Reincanto è una produzione: Fondazione La Notte della Taranta.

ideazione: Daniele Durante e Gabriella Della Monaca regia: Daniele Fusco e Simone Rosato arrangiamenti brani: Daniele Durante e Orchestra Popolare direzione d'orchestra: Daniele Durante soliste: Enza Pagliara, Alessandra Caiulo, Stefania Morciano, Consuelo Alfieri solisti: Antonio Amato, Giancarlo Paglialunga, Salvatore Cavallo Galeanda, coreografie: Corpo di ballo della Taranta  

La NOTTE DELLA TARANTA 2021 si svolgerà il 28 agosto prossimo 

La direzione artistica del concertone della Notte della Taranta è affidata all'Orchestra Popolare. "La Fondazione - si legge in una nota - ha deciso, dopo la scomparsa di Daniele Durante, di dare continuità al lavoro svolto in questi anni dal direttore artistico riconoscendo all'Orchestra le capacità creative e artistiche necessarie per realizzare l'evento di Melpignano.  Il coordinamento generale è affidato al mandolinista Gianluca Longo, nell'organico dell'Orchestra dal 2004, che nelle ultime edizioni ha affiancato il maestro Durante nella scrittura di nuovi arrangiamenti. La direzione scientifica del Concertone resta a Luigi Chiriatti che continuerà a curare anche il Festival itinerante.


Stampa