Per " Musica al centro delle Periferie" Ambrogio Sparagna con Taranta D'Amore al Teatro Don Bosco

Prosegue “Musica al centro delle periferie”,  la rassegna organizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta, che porta la grande musica in zone dove raramente è possibile ascoltarla dal vivo. Martedì 29 novembre alle 20, al Teatro Don Bosco (via Publio Valerio 63)  va in scena uno  dei più famosi rappresentanti attuali della musica popolare italiana, Ambrogio Sparagna. Alla danza Francesca Trenta e Stefano Campagna.

Angeli e Pastori, al via il Festival di Musica Sacra Popolare

Prende il via il prossimo 27 novembre - e fino al 18 dicembre- la prima edizione del Festival di Musica Sacra Popolare intitolato “Angeli e Pastori”. Il Festival, realizzato all’interno di uno dei luoghi più importanti della cristianità, il Santuario della Madonna del Divino Amore a Roma, vuole accendere l’attenzione su un’area periferica della Capitale di grande importanza storica e di religiosità popolare, ma che risulta ancora poco conosciuta alla gran parte della popolazione cittadina. Cinque spettacoli dal vivo con la Direzione Artistica  di Ambrogio Sparagna,  con la partecipazione di Peppe Servillo, Enzo Avitabile, Ambrogio Sparagna, Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, Davide Rondoni, Raffaello Simeoni, Clara Graziano.

VI.PA.RO.Storie di Santi e Veleni.... un ponte tra passato e presente

 

Un viaggio al Sud (Puglia) tra lavoro, fatica e sfruttamento, dolore e malattia, amore, devozione e religiosità attraverso danze simboliche, stilizzate e intense che ci riportano a rituali antichi ...sotto gli occhi di tre Santi : "San Vito dove si danza nell’acqua, San Paolo che per primo scacciò la serpe, dove i piedi battono un tempo sempre uguale, San Rocco e la sua danza dei coltelli per scacciare i malanni “.  Dal passato al presente. Questa l’anima dello spettacolo- intenso e vero- VI. PA.RO Storie di Santi e Veleni, andato in scena l’11 novembre al Teatro Centrale Preneste di Roma. Un progetto coreografico della Compagnia Carlucci/ Cananiello ( Mattia Carlucci e Riccardo Cananiello): due  i danzatori  in scena  che rendono vivo il racconto di una intera  Comunità.

Sapori d'autunno, tradizioni popolari, musica e danza a Cassano Irpino per la Festa della Castagna

L’autunno in Irpinia ha il sapore del bosco. Tra gli appuntamenti da non perdere c’è la 44esima Sagra della Castagna di Cassano Irpino, in programma sabato 22 e domenica 23 ottobre nello splendido borgo della provincia di Avellino, promosso dal Comune di Cassano Irpino nell’ambito del POC Campania 2014-2020 insieme ai Comuni di Castelfranci, Sperone, Guardia Lombardi, Baiano e Torella dei Lombardi.

P.IVA 11198081009
crediti