Polka chinata e Filuzzi sbarcano a Dif 2014

Polka chinata (polka maschile acrobatica) e ballo  alla Filuzzi sbarcano  a Firenze, a DIF 2014, con una performance   brillante, dinamica e  dagli aspetti   acrobatici,   in programma   sabato primo marzo  al termine di Dance Parade (12,00 circa). Due le esibizioni che si intrecceranno in modo armonico e con un forte impatto scenografico, sulle note del brano  “Polca brillante” del maestro Leonildo Marcheselli, e quattro  i ballerini. Si tratta della  coppia ormai famosa di Antonio Clemente e Loris Brini, i cosiddetti “eroi della Polka chinata”, che si esibiranno  nei loro  frulloni tipici di questa danza popolare della zona di Bologna,  a rischio estinzione,  e appannaggio di soli  uomini per tradizione e per la  indubbia  energia richiesta  dai passi e piroette in velocità.

Alla coppia acrobatica si affiancherà la coppia standard formata da uomo e donna (Enrico Brintazzoli e Gloria Pagani) che, vestiti con il classico abito "alla filuzzi", svolgeranno nello stesso momento le variazioni del liscio contemporaneo bolognese, altrettanto famoso per essere estremamente veloce.  “Tutto lo show si svolgerà in 2 minuti circa ma sarà di forte impatto e di notevole dispendio energetico, con una sorta di  raffronto coreografico immediato - spiega Antonio Clemente. “ Una coreografia di questo tipo non è mai stata pensata, sarà la prima volta in assoluto, una  specie di "prima visione" per  Dif…”.

Un tuffo quindi nella ricca  tradizione del ballo alla Filuzzi, ovvero il liscio emiliano che dalla metà del  ‘900 ha riempito  le balere  della via Emilia con una musica  legata  essenzialmente a  un trio strumentale  che dava velocità alla musica e alla danza. A testimonianza del valore di  questo filone  la danza di Antonio Clemente e Loris Brini e  le opere del giornalista scrittore Tiziano Fusella, presente in fiera. Fusella ha scritto recentemente   il  saggio " Quando  la polka si ballava chinata. Bologna e il suo liscio", edizioni Bacchilega, un racconto tra storia, segreti e curiosità  del liscio emiliano, presentando artisti e musicisti  (Leonildo Marcheselli, Ruggero Passarini, Carlo venturi, Arnaldo Bettelli, Ezio Scagliarini, Ottavio Manuelli ecc) che di questo genere hanno scritto la storia. Ultimissima opera il   romanzo  “Fino all’ultimo passo”, per Minerva Edizioni. Il libro, che  riporta in copertina una immagine della coppia di polka  chinata Clemente- Brinis, intreccia una storia d' amore con la storia di un ballerino di polka chinata che, abbandonato il ballo,  tornerà spronato sul palcoscenico per non far morire questa tradizione. “Un  libro che  vuole fare luce su una tradizione che rischia l'estinzione, nella speranza che possa essere tramandata alle generazioni future ", dice  Fusella.  Il romanzo “Fino all’ultimo passo” fa inoltre parte della rosa di libri dedicati alla danza  scelti da Ballare Viaggiando per l’iniziativa “Danza, scrivi e visita Danzainfiera”, realizzata  in collaborazione con Dif, come riconoscimento ai primi tre autori partecipanti con il miglior racconto o poesia  sul tema del viaggio e della danza.

www.danzainfiera.it


Stampa