La lezione di vita di The Full Monty

Una grande Premiere per il musical The Full Monty, in scena al teatro Sistina di Roma fino all’8 marzo : un grande spettacolo, pieno di brio, battute, riflessioni e sorprese, che ha richiamato alla prima (18 febbraio) un parterre di vip di tutto rispetto, un folto pubblico accolto da “uno spettacolo nello spettacolo”, musica e danze a cielo aperto.

All’ingresso del Sistina, infatti, è stato offerto un benvenuto nel segno dell’allegria grazie a una orchestra di fiati , un ensemble di ballerini scatenati con il tip tap sopra un furgone, e una grande ruspa che ha accompagnato l’arrivo tra la folla dei mitici protagonisti della divertentissima commedia musicale di Massimo Romeo Piparo, giunta finalmente a Roma con un successo già consolidato, 70 mila spettatori in poco più di 3 mesi di repliche, e un cast di successo con Paolo Conticini e Luca Ward, Gianni Fantoni, Jonis Bascir e Nicolas Vaporidis, e tanti altri professionisti, con un cast di oltre 30 persone e orchestra dal vivo diretta da Emanuele Friello.

Il Musical, tratto dall’omonimo film inglese campione d’incassi del 1997, è stato scritto da Terrence McNally e musicato da David Yazbeck. Per la regia e l'adattamento italiano di Piparo, racconta una bellissima storia di riscatto sociale: al centro la vicenda di un gruppo di disoccupati che, per sbarcare il lunario, decidono di diventare spogliarellisti ,pur non avendo alcuna esperienza nel “settore, riuscendo con coraggio e un pizzico di incoscienza a dare una svolta alle loro vite. In scena esattamente a vent’anni dalla Prima del Musical di Broadway, il musical si rivela assolutamento contemporaneo , ambientato in una Torino stretta la morsa dello spread e dei licenziamenti.

Lo spettacolo, circa 2 ore e trenta (con intervallo), si dipana velocemente tra quadri divertenti , qualche punta di amarezza , musica e danze, raccontando una storia di amicizia, solidarietà, problemi di lavoro, disoccupazione, silenzi in famiglia, la necessità di trovare una strada nuova, e al centro per uno dei protagonisti il rischio di perdere l’affido di un figlio. Per giungere al grande finale “ hot” che tra un gioco di luci propone al pubblico uno spogliarello completo dei protagonisti, regalando loro, disoccupati e spogliarellisti per caso, una iniezione di fiducia in loro stessi , dopo tanti momenti di insicurezza prima di buttarsi con tutto il cuore in questa avventura che gli avrebbe portato ,con i guadagni, la soluzione di alcuni impellenti problemi. E al pubblico una nuova nota divertimento e “calda” partecipazione .

Un cast professionale,che testimonia un grande affiatamento,  protagonisti che hanno ormai il musical nel sangue, altri attori che lo hanno vissuto come una prima esperienza forti del loro curriculum teatrale e cinematografico. Irresistibile l’ interpretazione offerta dalle star indiscusse del musical italiano degli ultimi anni, Paolo Conticini e Luca Ward, che con la loro verve hanno entusiasmato le centinaia di migliaia di spettatori del musical dei record “Mamma Mia!”, e da Gianni Fantoni, già protagonista nell’edizione del 2013, Jonis Bascir e Nicolas Vaporidis, quest’ultimo al suo debutto assoluto nel Musical. E ancora importanti attori della commedia musicale italiana, Sebastiano Vinci, Laura Di Mauro, Elisabetta Tulli e Valentina Gullace, i giovanissimi Christian Roberto e Tancredi Di Marco, cresciuti nella “scuderia” del Sistina e già protagonisti dell’indimenticabile Billy Elliot, e la partecipazione di Paila Pavese, che, oltre ad aver recitato al fianco di attori come Gigi Proietti e Vittorio Gassman, ha prestato la propria voce a celebri personaggi di cartoni animati e film d’animazione, tra tutti Anastasia e Jessica Rabbit.

Uno spettacolo per tutti anche se, come è stato sottolineato in conferenza stampa, nelle repliche del nord è stata registrata una netta preminenza di pubblico femminile....

Entusiasmo tra il pubblico pieno di volti noti: Pippo Baudo, Edoardo Leo, Lillo Petrolo, Paola Gassmann e Ugo Pagliai, Primo Reggiani, Francesco Arca, Francesco Montanari, Mariano Rigillo, Simona Marchini, i direttori di Rai1 e Rai1 Stefano Coletta e Ludovico Di Meo. E ancora, Pino Strabioli, Cinzia TH Torrini, Michele La Ginestra, Jimmy Ghione, il Maestro Leonardo De Amicis, Neri Parenti, Gloria Guida, Rossella Izzo, Giuditta Saltarini, Ninetto Davoli, Max Paiella, Luca Manfredi, Renato Balestra, Stefano Ziantoni, Salvatore Marino, Pino Ammendola, Volfango De Biasi, Sabrina Marciano, Sabrina Paravicini, Giulio Farnese, Chiara Giordano, Giancarlo Governi, Giovanni Pocaterra, Matilde Brandi, Stefania Orlando, Stefano Pantano,Lillo, Edy Angelillo.....

Ester Ippolito

 THE FULL   MONTY

PAOLO CONTICINI e LUCA WARD con GIANNI FANTONI, JONIS BASCIR e con NICOLAS VAPORIDIS THE FULL MONTY – IL MUSICAL Regia e adattamento italiano di Massimo Romeo Piparo Libretto di TERENCE MCNALLY Musica e Liriche DAVID YAZBECK Tratto dal film della Fox Searchlight Pictures e scritto da Simon Beaufoy, prodotto da Uberto Pasolini e diretto da Peter Cattaneo adattamento liriche Francesca Nicotra - Massimo Romeo Piparo Scenografie di Teresa Caruso, direzione musicale di Emanuele Friello, costumi di Cecilia Betona , coreografie di Roberto Croce, luci di Umile Vainieri, suono di Davide Zezza.

 Teatro Sistina ,fino all'8 marzo 

www.ilsistina.it

 Articolo correlato B&V

https://www.ballareviaggiando.it/eventi/3251-il-musical-the-full-monty-al-sistina-dopo-il-successo-nel-norditalia.html


Stampa